RECENSIONE DI MARZIA CAROCCI

(pubblicata sulla rivista letteraria Il Salotto degli Autori)

N° 35 primavera 2011

 
FRAMMENTI DI ME

di Ivonne Maestroni – casa ed. Il Filo

 
 

La poetica di Ivonne Maestroni è una sorta di viaggio interiore, appunti di vita e di vissuto, dove nulla è nascosto perché di verità si parla.

Stati emotivi, vengono immediatamente in superficie dove la contemplazione dell’accaduto, diventa cantico e verso poetico, riuscendo a sentire quello che la stessa autrice vive intensamente.

Nel libro, troveremo ricordi, accarezzati, smembrati, quasi alla ricerca del proprio ego in ogni traccia, in ogni movimento e in ogni pensiero.

Costatazioni dell’avvenuto, dove l’autrice si rivive nella scrittura quasi a ricercare un’esperienza vissuta per l’essenza e il vigore.

Buona l’espressione poetica che esprime con enfasi e trasporto in un vortice di sensazioni che traspaiono tra le righe:

da “Vacanze romane”: Ad occhi chiusi / vivo / i colorati / giorni trascorsi. / Assorta la mente / trattiene ogni ricordo. / Fermo le immagini, / le catturo / le imprigiono nel cuore…

riflessioni sul vissuto che è ancora caldo sulla propria pelle dove i sensori sono ancora in attesa di un seguito da sperare, da rivivere.

Una ricerca del ricordo da imprigionare nella conca dell’anima dove il tutto resta immobile e immortale, dove tutto è vita per sempre, amore per sempre, sogno per sempre!

Ivonne Maestroni ha pubblicato alcune sue liriche in antologie.

“Frammenti di me” è la sua prima raccolta.